Bastakiya, il quartiere persiano

Il quartiere di Al Bastakiya è il nucleo dell’antica Dubai, totalmente ristrutturato nel 2005 e oggi uno dei maggiori luoghi turistici della città.

Bastakiya, il quartiere persiano

Il quartiere storico di Al Bastakiya è ciò che resta dell’antica Dubai dei pescatori, dei commercianti e dei cacciatori di perle. Si trova lungo il Creek, incastonato in quello che oggi è il vitale quartiere di Bur Dubai.

Storia di Al Bastakiya

La costruzione del quartiere di Al Bastakiya, noto anche come quartiere Al Fahidi, ebbe origine alla fine dell’800; comprendeva circa 60 case e la maggior parte di esse erano divise da strettissime strade.

Negli anni ’80 del secolo scorso la metà del quartiere venne distrutto per far spazio ad un nuovo complesso di uffici, mentre le case rimanenti vennero utilizzate come magazzini o appartamenti in affitto per la forza lavoro del tempo. Nel 1989 venne decretato che tali edifici sarebbero dovuti essere anch’essi demoliti, ma l’architetto britannico Rayner Otter, il quale ristrutturò una di quelle case per viverci, iniziò una campagna per preservare l’intera area, scrivendo una lettera direttamente al Principe Carlo che avrebbe visitato Dubai in quello stesso anno.

Al suo arrivo il Principe visitò il quartiere di Al Bastakiya assieme a Otter, trovandolo molto interessante e chiedendo alle autorità locali di evitarne la demolizione. Il consiglio venne accettato, e nel 2005 il governo di Dubai decise di iniziare la ristrutturazione del quartiere per riportarlo all’antico splendore e farlo rivivere, lasciandolo come patrimonio per residenti e turisti.

Cosa vedere ad Al Bastakiya

Il quartiere è piccolo ma è molto caratteristico: le strade sono molto strette e serpeggianti e l’atmosfera dei vecchi tempi è ancora presente. I tetti delle case hanno una particolare architettura nota come tasso (o torri del vento, barjeel in arabo), utilizzata per offrire una sorta di aria condizionata naturale incanalando il vento all’interno delle stanze e dei giardini per rinfrescare tutti gli ambienti della casa.

Naturalmente oggi nessuno vive più a Al Bastakiya, ma le vecchie case sono state convertite in negozi, caffè e gallerie d’arte.

Uno dei luoghi più interessanti di Al Bastakiya è il forte Al Fahidi, la costruzione più antica di Dubai, realizzato alla fine del 1700 come abitazione nobiliare, in seguito divenne un presidio militare e infine un carcere. Oggi è un museo che ospita reperti archeologici dell’epoca e numerose foto che mostrano il cambiamento architettonico repentino che questa zona ha avuto nel corso degli ultimi anni.

Imperdibile una visita al souk, il chiassoso e colorato mercato a cielo aperto, dove odori, sapori e colori stimolano tutti e cinque i sensi: oltre 50 bancarelle vengono allestite ogni mattina e smantellate ogni sera, e si trova di tutto, dai gioielli ai cibi tipici, dai vestiti ai complementi d’arredo.

Il dipartimento culturale del municipio di Dubai ha puntato molto su questa zona per ricordare e testimoniare l’esistenza passata di una città proiettata decisamente verso il futuro.

Da scoprire a Bastakiya
Dubai Museum
Il Dubai Museum è un interessante museo in città, che riporta i visitatori indietro nel tempo, prima...
Souk di Bur Dubai
Il souk di Bur Dubai è uno dei mercati in città più interessanti, vivibili e colorati, sebbene non...
Galleria Majlis
La Galleria Majlis è diventata una delle gallerie d'arte più importanti della città di Dubai. Nata...
Galleria XVA
La Galleria XVA a Dubai è una tra le gallerie d'arte più famose della città. Espone opere di arte...
La Grande Moschea
La Grande Moschea di Dubai è uno degli edifici di culto islamico più importanti della città ed è...
La Hindi Lane è una delle gemme nascoste di Bur Dubai, una stretta stradina piena di negozi indiani....