Golf a Dubai

A Dubai le occasioni per praticare il golf non mancano di certo: ci sono ben sette golf club, ognuno di essi con caratteristiche uniche.

Golf a Dubai

Si sa che il golf è da sempre uno sport per ricchi, e in una città come Dubai dove la ricchezza trasuda ad ogni angolo sarebbe stato un paradosso non avere la possibilità di praticarlo.

A Dubai come sempre le cose si fanno in grande, ecco perchè sono nati ben sette golf club, alcuni dei quali ospitano anche importanti campionati a livello mondiale e, inutile dirlo, sono il massimo di quanto si possa trovare in giro per il mondo. E’ possibile giocare in uno scenario unico, e tutte le club house hanno un’architettura unica, sia essa avveniristica, coloniale o classica.

Ci sono diverse occasioni per giocare a golf a Dubai, sia per le persone qualunque in viaggio per piacere o per affari, sia per i campioni di questo sport, che ogni anno si affrontano sui campi perfetti della città per provare a vincere la Dubai Desert Classic.

Dubai Desert Classic

Dal 1989 Dubai ospita la Dubai Desert Classic, un torneo che è diventato uno tra i più importanti al mondo, vinto da giocatori del calibro di Ernie Els (che con tre vittorie nel 1994, 2002 e 2005 è il golfista che più volte si è imposto), Tiger Woods, Rory Mcllroy (che vinse il torneo a 19 anni e 273 giorni, divenendo il giocatore più giovane ad aggiudicarselo) e Mark O’Meara.

Il torneo è senza dubbio il maggiore del Medio Oriente, sia in termini di gara che in termini di evento in generale: i dati parlano infatti di quasi 40 mila spettatori, con oltre 11 mila registrati la di domenica.

Ma per chi desidera calcare i verdi prati dei green di Dubai per una giornata di relax e divertimento (o per discutere d’affari con i colleghi) non c’è niente di meglio di scegliere uno dei sette golf club della città, ognuno dei quali dotato di tracciati di varia lunghezza e difficoltà.

Dubai Creek Golf & Yacht Club

Il Dubai Creek Golf & Yacht Club è un campo da 18 buche che si trova nei pressi del Creek Park, lato Bur Dubai, affacciato sul Creek, il braccio di mare attorno al quale si è sviluppata la città di Dubai.

E’ un bellissimo campo, e la sua illuminazione artificiale a giorno permette ai giocatori di giocare anche in notturna sino alle 10 di sera. Il Dubai Creek Golf & Yacht Club ospita la prima scuola di golf della città, la quale offre insegnamenti a persone di tutte le età grazie agli ultimi ritrovati in fatto di materiali e tecnologia.

A fianco del campo da golf, uno yacht club ospita barche e motoscafi di lusso, mentre per chi vuole soltanto trascorrere una giornata in compagnia del jet set di Dubai non c’è niente di meglio di un tuffo in piscina o di una sessione di allenamento all’interno della palestra Health Club Gym 2000, seguite da un aperitivo al tramonto presso lo splendido bar.

Emirates Golf Club

L’Emirates Golf Club si trova a 20 chilometri dal centro della città di Dubai, nel quartiere Dubai Internet City a 10 minuti dallo svincolo per Jumeirah Beach proprio lungo la Sheikh Zayed Road e si raggiunge anche in metropolitana scendendo alla fermata Nakheel. L’impianto comprende due campi da golf da 18 buche ciascuno, il Majlis e il The Wadi.

Il Majlis è la sede originaria del Dubai Desert Classic ed è il campo principale dell’Emirates Golf Club. Fu costruito in pieno deserto nel 1987, e fu il primo campo da golf in erba nell’intero Medio Oriente. Prende il suo nome dalla parola “majlis”, che in arabo significa “punto d’incontro”.

Il secondo campo da golf dell’Emirates Golf Club è invece il The Wadi. Fu aperto nel 1996 e fu battezzato con questo nome che in arabo significa “la valle”: passando tra le buche 7 e 8 si capisce subito il perchè, dato che il paesaggio assume proprio la forma di una vallata, con prati ondulati e colline.

Nad al Sheba

Un altro dei campi da golf di Dubai a 18 buche, il Nad al Sheba possiede una esclusiva scuola di golf gestita da quattro professionisti britannici del settore, che offre insegnamenti a persone di tutte le età e di tutti i livelli, oltre alla possibilità di prendere parte ad un allenamento intensivo per imparare i rudimenti di questo sport in una sola settimana.

Il Nad al Sheba si trova a non troppa distanza da Downtown Dubai, subito dietro il Meydan Racecourse, lo stadio dove si tengono le corse di cavalli in città.

Al Badia Golf Club

L’Al Badia Golf Club è situato a breve distanza dall’aeroporto internazionale di Dubai, e la sua club house è stata progettata dalla nota firma Wimberley Allison, Ton & Goo, o WATG, con un design decisamente avveniristico. Al suo interno trovano spazio quattro ristoranti, due bar, una spa di lusso, uno spazio per eventi e negozi di articoli sportivi.

L’Al Badia Golf Club è gestito dalla prestigiosa catena alberghiera Intercontinental , che ha costruito un hotel di lusso a breve distanza dal campo, e rappresenta il cuore del ditretto Dubai Festival City. La sua pista da golf ha 18 buche ed è stata disegnata da Robert Trent Jones II.

The Address Montgomerie Dubai

Il The Address Montgomerie Dubai è un golf club che si trova nel cuore del quartiere residenziale di lusso Emirates Hills, non lontano dalla zona di Dubai Marina. Ha un campo da golf da 18 buche e un bar e ristoranti aperti tutti i giorni della settimana.

Il The Address Montgomerie Dubai è diventato uno dei campi da golf più lussuosi del Medio Oriente, con una qualità dell’erba e del tracciato che non ha davvero niente da invidiare a nessuno. A fianco del campo da golf sorge l’hotel omonimo, un albergo di lusso della catena The Address dotato ovviamente di tutti i comfort immaginabili.

Arabian Ranches Golf Club

Come il The Address Montgomerie Dubai rappresentava il cuore di Emirates Hills, l’Arabian Ranches Golf Club rappresenta il cuore di Arabian Ranches, un altro dei quartieri più esclusivi della città.

Si trova al di fuori dei confini standard di Dubai, a circa 20 chilometri d’auto da Dubai Marina e ad oltre 30 chilometri dall’aeroporto, piuttosto lontano dalla costa e dalle attrazioni principali della città. La sua club house è stata costruita in stile spagnolo coloniale, ed è dotata di un bar e di un ristorante con terrazza dalla quale si può ammirare una splendida vista delle buche che vanno dalla 9 alla 18.

Anche l’Arabian Ranches Golf Club ha una scuola di golf guidata da tre professionisti della disciplina, con una zona riservata all’apprendimento dei rudimenti dello swing, una per approcciarsi alla buca e un campo parallelo a tre buche per i principianti.

Jebel Ali Golf

L’ultimo dei sette golf club di Dubai si trova nei pressi di Palm Jebel Ali, la seconda delle isole a forma di palma che orna la linea costiera della città. E’ situato all’interno del Jebel Ali Golf Resort, in un’area che purtroppo ha ben poco di turistico: è fiancheggiato da un lato da Palm Jebel Ali, lungi dall’essere completa, mentre dall’altro dal porto di Dubai, una zona franca importantissima per l’economia della città ma sinceramente non troppo per i turisti.

Ad ogni modo il campo del Jebel Ali Golf è a nove buche ed è stato progettato da Peter Harradine. Aprì i battenti nel 1998 e nel corso degli anni ha ospitato i migliori giocatori di questa disciplina. Ogni buca è accuratamente decorata con alberi esotici e flora del deserto, ed è presente un lago di acqua salata che diventa un ostacolo in cinque delle nove buche.