Naif Souk

Il Naif Souk di Dubai è un luogo dove è possibile fare diversi affari in materia di shopping. Distrutto da un incendio nel 2008, adesso è totalmente nuovo.

Il Naif Souk è uno dei luoghi storici della città di Dubai. Una volta era un vecchio mercato dei cammelli, mentre oggi è un centro commerciale coperto costruito in stile tradizionale su due piani in cui trovano posto oltre 200 negozi e bancarelle che vendono praticamente di tutto, tra tessuti, pellami, prodotti di elettronica e sounvenir, ma purtroppo niente più cammelli.

Il Naif Souk è particolarmente noto per la possibilità di acquistare delle abaya a basso prezzo, i lunghi vestiti tipicamente indossati dalle donne di fede islamica.

Oltre a dare la possibilità di poter fare qualche affare, vale la pena visitare il Naif Souk anche soltanto per vivere l’esperienza della cultura tradizionale di Dubai. La sera l’intera zona circostante prende vita, potrete camminare lungo le strade laterali circondati da una miriade di persone.

Secondo numerosi abitanti della zona il Naif Souk è il miglior luogo per fare shopping a Dubai, con i prezzi più economici per tantissimi beni. E’ consigliabile girare a piedi per i suoi corridoi per esplorare e comprare, ma anche per le strade circostanti, in quanto il traffico di questa zona può diventare davvero terribile a causa delle strade strette e dei furgoni che parcheggiano ovunque per le operazioni di carico e scarico merce.

L’incendio del 2008

Il 1 aprile 2008 il Naif Souk fu il centro di un incendio che sconvolse la vita di tutto il quartiere: i commercianti guardavano increduli in silenzio mentre il luogo in cui si erano guadagnati da vivere per tutta la vita andava in fiamme davanti ai loro occhi. L’incendio scoppiò alle 1.45 del mattino distruggendo 183 negozi e bancarelle.

Non ci sono state vittime, soprattutto grazie al fatto che il mercato era chiuso al momento dell’incendio, ma due pompieri furono trasferiti in ospedale per ustioni minori e otto persone rimasero in osservazione per qualche giorno dopo aver inalato grossi quantitativi di fumo.

I testimoni oculari affermarono di aver sentito uno scoppio vicino alle unità di condizionamento situate vicino ad un trasformatore elettrico all’interno del souk. I residenti della zona si affrettarono per scendere in strada a consolare i negozianti che avevano perso tutto, tristi anche per il fatto che Dubai aveva perso per sempre un luogo storico che conservava testimonianze di un’epoca passata. Si stima che l’incendio abbia causato danni per un miliardo di dirham.

La riapertura

Il 25 giugno 2010 una folla calorosa festeggiò l’inaugurazione del nuovo Naif Souk, di cui le centinaia di negozianti che persero tutto durante l’incendio si riappropriarono immediatamente. Il nuovo Naif Souk, che è quello che tutt’oggi si può ammirare, conserva il fascino del vecchio mercato ma con alcune novità come un parcheggio per le auto sotterraneo, ristoranti, chioschi, ascensori e soprattutto un nuovo impianto di condizionamento.

Dei 218 negozi e bancarelle presenti, 111 sono al piano terra e 107 al primo piano, ma nonostante il design della nuova costruzione abbia un aspetto tradizionale, molti commercianti e residenti di vecchia data della zona affermano che la vecchia atmosfera è andata perduta per sempre.

Come raggiungere il Naif Souk

Il Naif Souk si trova nella zona di Deira, nel bel mezzo del quartiere. Raggiungerlo in metropolitana è semplicissimo, è sufficiente scendere alla fermata Baniyas Square della linea verde e procedere a piedi per poche decine di metri in direzione nord-est.

Chi proviene dalla linea rossa e non vuole cambiare a Union ha la possibilità di scendere e proseguire a piedi, il tragitto dura circa 15-20 minuti a piedi. In alternativa è possibile raggiungere il Naif Souk con un autobus o in taxi direttamente da Union Square.

Mappa

Alloggi Naif Souk

Cerchi un alloggio in zona Naif Souk?

Clicca qui per vedere tutte le strutture disponibili nei dintorni di Naif Souk
Mostrami i prezzi