Trasporti a Dubai: come arrivare e spostarsi

Raggiungere Dubai dall'Italia è semplice e ci sono diverse alternative, come voli con scalo e crociere. I trasporti pubblici di Dubai sono comodi e all'avanguardia.
Cerca Hotel, B&B e Appartamenti

Sia che stiate pianificando il vostro arrivo a Dubai o che vi servano indicazioni su come muovervi all’interno della città e nei dintorni della città, in questa sezione abbiamo raccolto i mezzi per spostarvi più adatti, i più economici o i più veloci, e tutti i consigli su come risparmiare sui trasporti pubblici.

Come arrivare a Dubai

Nonostante disti oltre 4000 km dal nostro paese, arrivare a Dubai è facilissimo. Ci sono tantissime opzioni e alternative, naturalmente arrivarci via terra direttamente dall’Italia è un’ipotesi da non prendere in considerazione per via di alcuni confini difficili da attraversare nella zona circostante.

Raggiungere Dubai in aereo è invece semplice e mediamente economico grazie a tre fattori: per prima cosa in questa zona il costo dei carburanti è tra i più bassi al mondo, e quindi le compagnie aeree sono avvantaggiate dall’atterrare a Dubai o comunque negli Emirati Arabi per via del costo minore dei rifornimenti.

Come se non bastasse la politica di espansione dell’aeroporto internazionale di Dubai prevede una bassissima tassazione e costi di gestione, e quindi le compagnie aeree sono invogliate ancora di più ad atterrarci.

I bassi costi sostenuti dalle compagnie che scelgono di volare a Dubai fanno sì che queste siano davvero tante, e ciò introduce il terzo motivo per cui i voli per Dubai costano meno rispetto ad altre mete equidistanti: la concorrenza.

Raggiungere Dubai dall’Italia è questione di poco più di cinque ore di volo diretto, ma nel caso in cui i prezzi fossero troppo alti è possibile optare per i voli con scalo: visto che comunque tutte le compagnie di bandiera europee e mediorientali volano a Dubai le scelte a disposizione saranno tantissime, e la scelta dipenderà quindi soltanto dal prezzo, dal livello di servizio della compagnia aerea scelta e della durata dello scalo.

Aeroporti alternativi

Nel caso in cui per un motivo o per l’altro si scelga di non atterrare all’aeroporto internazionale di Dubai, ci sono alcune interessanti alternative. E’ possibile ad esempio atterrare ad Abu Dhabi, i due aeroporti distano poco più di 100 chilometri e gran parte del tragitto viene fatto in autostrada.

Si può raggiungere Dubai da Abu Dhabi con un’auto a noleggio, in taxi (anche se per via della distanza i prezzi di questa soluzione sono piuttosto alti) o con gli autobus di linea che collegano le due città.

Un altro scalo alternativo è quello di Sharjah, la città che praticamente rappresenta il prolungamento Nord di Dubai. L’aeroporto di Sharjah dista poco più di 15 km dal quartiere di Deira, e atterrarci potrebbe essere un’ottima alternativa nel caso in cui si trovi un’offerta allettante.

Raggiungere Dubai via terra o via mare

Ci sono un paio di alternative molto interessanti per arrivare a Dubai: la prima è arrivarci via terra dall’Oman, una terra stupenda che negli ultimi anni sta diventando sempre più popolare tra i viaggiatori, grazie anche ad infrastrutture ottime e servizi di alto livello.

E’ ad esempio possibile coniugare un tour culturale dell’Oman con qualche giorno alla scoperta di Dubai: Muscat, la capitale dell’Oman, dista soltanto 4 ore di auto da Dubai (sebbene ci sia da mettere in conto un’oretta extra per attraversare la frontiera).

Altrimenti è possibile scoprire Dubai in crociera. L’Emirato è una delle mete più ambite dalle compagnie crocieristiche di tutto il mondo, e una crociera a Dubai spesso prevede una sosta di uno o due giorni, per dare il tempo ai passeggeri di assaporare la città con uno scalo più lungo del normale.

Come spostarsi a Dubai

Dubai è una città davvero enorme, ed ha ben poco in comune con le città europee a cui siamo abituati. Non ha un centro storico, non ha una zona pedonale propriamente detta, e soprattutto si snoda in lunghezza per oltre 40 chilometri lungo la costa del Golfo Persico.

Ecco quindi che girare per Dubai a piedi non ha alcun senso, non è fattibile e non consente di vedere praticamente niente.

Anche le attrazioni che guardando la cartina sembrano “vicine” alla fermata della metropolitana in realtà sono decisamente distanti: basti pensare ad esempio che la fermata Dubai Mall della metropolitana dista circa 1 km a piedi dall’ingresso del centro commerciale.

Dubai è quindi una città da visitare con i mezzi pubblici (metro, bus o taxi) o con un’auto a noleggio: per fortuna i trasporti a Dubai sono molto efficienti, frequenti, ben segnalati e piuttosto economici.

A Dubai ci sono due linee della metropolitana, autobus (specialmente nella zona di Deira), tram (nella zona di Dubai Marina), trolley (nella zona di Downtown Dubai), taxi marittimi (sul Creek e a Dubai Marina), una monorotaia (che percorre l’isola artificiale di Palm Jumeirah), ma anche con tutta questa ricchezza di mezzi pubblici spesso muoversi da una parte all’altra della città può richiedere ore.

Ecco perchè è un’ottima idea optare per i taxi: sono puliti, molto economici e ben regolamentati. Spesso sono l’unica soluzione per visitare un’attrazione a meno che non si decida di camminare per ore tra un’attrazione e l’altra della città, cosa che tra l’altro è difficile fare perchè non sempre è consigliabile attraversare viali a numerose corsie trafficati a qualsiasi ora del giorno e della notte.

Come risparmiare su trasporti e biglietti d'ingresso

Le City Card permettono di risparmiare sui mezzi pubblici e/o sugli ingressi delle principali attrazioni turistiche.

Dubai: Go City Explorer Pass per 3-7 attrazioni
Dubai: Go City Explorer Pass per 3-7 attrazioni
Risparmia fino al 35% rispetto ai biglietti per le singole attrazioni. Scegli tra numerose esperienze a Dubai, come il tour sull'autobus Hop-on Hop-off, il Burj Khalifa, l'Aquaventure Waterpark e molto altro ancora.
Acquista da 183,09 €